mercoledì 15 luglio 2015

Le ciliegie e la tartaruga......




potrebbe essere il titolo di un libro,ma non lo è....
Questo invece è l'inizio di una bellissima giornata dove  gli amici, essendo veri amici, consapevoli della tua passione ti invitano a casa loro per raccogliere le ciliegie direttamente dall'albero.
In questa giornata ho fatto due scoperte : la prima riguarda la qualità delle ciliegie le "Marasche", dirette parenti delle Amarene ,che ancora non conoscevo,definite ciliegie acide per il loro sapore un po' aspro ed amaro ,la seconda che anche le tartarughe sono ghiotte di ciliegie.
Appena abbiamo iniziato a raccogliere le prime ciliegie ho notato dei movimenti strani nel giardino,avevo una sensazione strana come se mi sentissi osservata ed accerchiata...poi si è svelato il mistero!!!
Hanno iniziato a fare capolino tantissime tartarughe (devo dire tenute egregiamente dal mio amico) che piano piano ci hanno circondati,ma non per pura curiosità,ma perché erano attratte dalle ciliegie appena cadute per terra.
Sono riuscita a fare delle bellissime foto e sopratutto una buonissima marmellata e gelatina di ciliegie....


 


Marmellata e gelatina di ciliegie Marasche:




Dosi per 6 barattolini da 250ml (misti tra gelatina e marmellata):


-3kg di ciliegie marasche
-800g di zucchero
-2 cucchiai di agar-agar (gelatina vegetale)

Lavate e togliete il picciolo alle ciliegie,mettetele in una pentola a bollire per 10-15' im modo così si ammorbidiscano ed più facile togliere il nocciolo.

Spengete e lasciate raffreddare poi , indossando un paio di guanti in lattice,togliete tutti i noccioli,aggiungete lo zucchero e lasciate così per un paio di ore,si formerà tantissimo liquido.

Passate le due ore togliete un po' di liquido, ( circa 1lt filtratelo che poi vi servirà per fare la gelatina)e fate bollire a fuoco medio per un'ora. Dopo di che lasciate freddare completamente e frullate il tutto con un frullatore ad immersione,rimettete sul fuoco e fate bollire ancora fino a che non avrà la consistenza desiderata ( circa 2 ore).
Invasate nei barattoli  capovolgeteli per 10-15' poi sterilizzate in una pentola con acqua bollente per 30' e lasciateli freddare dentro la pentola.

Si conservano bene in un luogo fresco e buio per 6 mesi.

Per la gelatina :

Mettete due cucchiai di agar-agar nel liquido che avete precedentemente filtrato,portate a bollore e fate bollire per altri 10',spengete,lasciate freddare leggermente poi invasate.
Ottima per guarnire panna cotta,yogurt,cheesecake ecc...

Un ringraziamento speciale va alla Tartaruga assistente Capo...Grazie per la collaborazione....